Vertenza Palace: approvata cassa integrazione anche per i 23 lavoratori dell’indotto

Firmato l’accordo per la cassa integrazione anche per i 23 lavoratori dell’indotto, addetti alle pulizie, dell’Hotel Palace di Bari. A renderlo noto è la Fisascat Cisl Bari, che ha siglato un accordo con Cascina Global service. “Alla luce della chiusura dell’hotel e della cessazione dell’appalto – spiega il segretario Michelangelo Ferrigni – i lavoratori avrebbero dovuto essere trasferiti su altri siti, ma questo avrebbe determinato una scia di dimissioni volontarie per ovvie motivazioni”. “È stato doveroso – continua Ferrigni – effettuare il passaggio tecnico di accordo sindacale, ossia trovare l’appiglio giuridico, per scongiurare anche se solo per le 13 effettive settimane di ammortizzatori sociali, i trasferimenti di questi lavoratori, per i quali però superato questo periodo bisognerà trovare soluzioni alternative”.