Abuso d’ufficio: archiviate accuse per quattro ‘prof’ UniFoggia

Il gip del Tribunale di Foggia Marialuisa Bencivenga, su richiesta del pm, ha archiviato l’inchiesta nei confronti dell’ex rettore dell’Università di Foggia, Maurizio Ricci, della direttrice del dipartimento di giurisprudenza, Donatella Curtotti e dei professori Enrico Follieri e Vera Fanti, accusati di un presunto abuso di ufficio per un concorso per un posto di professore ordinario di diritto amministrativo. L’indagine – sottolinea l’ateneo dauno in una nota – partì a seguito della “denuncia sporta nel 2018 dalla prof.ssa Francesca Cangelli per un presunto e insussistente abuso di ufficio, nell’ambito di un concorso per un posto di professore ordinario di diritto amministrativo che ha visto quest’ultima soccombere”. Secondo quanto riferito dall’Ateneo, nell’ordinanza di archiviazione il Gip scrive che “il Dipartimento, nel sorteggiare la commissione esaminatrice, ha operato correttamente, evitando in radice ogni possibile dubbio sulla volontà/possibilità di danneggiare la denunciante o agevolare altro candidato”. Il GIP ha, inoltre, ritenuto “pretestuosa”, oltre che “fumosa”, l’ipotesi di conflitto di interessi sollevata dalla denunciante nei confronti dei quattro docenti. Secondo la direttrice del dipartimento Donatella Curtotti, “la vicenda ha prodotto gravi danni di immagine all’Ateneo, al Dipartimento, ai suoi docenti e, soprattutto, agli studenti e alle loro famiglie, ingenerando infondati dubbi sulla correttezza, sulla trasparenza e sulla legalità dell’operato del Dipartimento”