trmtv

Bari, arrestato presunto autore dell’agguato avvenuto il 31 dicembre nel borgo antico

  • Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH

    Sarebbero state delle bottiglie di champagne non pagate la ragione per cui un pregiudicato di 30 anni è stato ferito gravemente a colpi di pistola a Bari vecchia l’ultimo dell’anno. E’ stato fermato dalla polizia il presunto autore dell’agguato. Il fermo dell’uomo, anche lui pregiudicato, di 28 anni, è avvenuto nella tarda serata del 31 dicembre, ma la notizia è stata diffusa solo in queste ore. Secondo la ricostruzione della polizia, l’agguato è avvenuto all’interno di un deposito di bevande nelle vicinanze del Castello Svevo di Bari, dove sono stati sparati più colpi con una pistola calibro 38 special. I colpi avevano colpito all’inguine, ad una coscia ed ad un gluteo il pregiudicato che è tutt’ora ricoverato in prognosi riservata, anche se non è in pericolo di vita. Il presunto aggressore è stato fermato poche ore dopo con l’accusa di tentato omicidio aggravato. Il 28enne ha inizialmente confessato, poi si è avvalso della facoltà di non rispondere in sede di convalida dinanzi al gip che ha confermato la custodia cautelare in carcere.

    Exit mobile version