Botti illegali nel Barese: sequestri e due denunce

Aumentano i sequestri di botti e fuochi illegali con l’avvicinarsi del Capodanno. Nel Barese, i carabinieri hanno portato avanti una serie di controlli nelle città di Molfetta e di Bitetto.

Nella prima, i militari hanno perquisito il domicilio di un sorvegliato speciale del posto, trovando e sequestrando 25 petardi di grosse dimensioni e una batteria di fuochi d’artificio. Tutti privi del marchio di sicurezza CE. Il soggetto in questione è stato quindi denunciato non solo per detenzione di materiale esplosivo illegale, ma anche per violazione degli obblighi della sorveglianza speciale.

A Bitetto i carabinieri sono entrati in azione dopo aver sentito una forte esplosione mentre transitavano per la centralissima via Beato Giacomo. Hanno così fermato un giovane che stava per darsi alla fuga, trovandogli addosso nove petardi non in libera vendita e 19 petardi di categoria P1, oltre che cinque dosi di cocaina del peso di tre grammi e 155 euro in contanti. Al suo domicilio, invece, è stato trovato un bilancino di precisione. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro e il giovane è stato denunciato.