Taranto: arrestato 35enne, avrebbe picchiato la moglie per 15 anni davanti ai figli minori

Per oltre quindici anni avrebbe picchiato e umiliato la moglie sordo-muta davanti ai figli minorenni. E’ successo nel Tarantino, dove un 35enne è stato arrestato con l’accusa di lesioni colpose e maltrattamenti in famiglia, aggravati dall’aver commesso i fatti in presenza di minori.

Già nel 2014 l’uomo era stato condannato con sentenza irrevocabile a tre anni di reclusione per aver maltrattato la propria convivente in stato di gravidanza, minacciandola anche di portarle via i bambini se si fosse ribellata.

Le storie di violenza sono emerse in seguito a una richiesta di intervento dei carabinieri risalente allo scorso agosto, quando i vicini di casa della coppia allertarono i militari dopo aver sentito urla provenire dall’abitazione della coppia.

Sul posto, i carabinieri sono stati accolti dai tre bambini in lacrime che, spaventati e in evidente stato di shock, hanno raccontato agli investigatori di aver visto il papà ubriaco picchiare e portare via la loro mamma.

In quell’occasione, l’auto dell’uomo fu rintracciata a poche centinaia di metri dall’abitazione dove era rimasta coinvolta in un incidente stradale. La donna fu invece ricoverata per trenta giorni per le lesioni riportate.