Maratea, Maresciallo dei carabinieri ai domiciliari con accusa di violenza sessuale

A Maratea un maresciallo dei carabinieri si trova agli arresti domicialiari con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una turista. I fatti si sarebbero verificati a settembre scorso. Secondo quanto riportato da fonti di stampa la donna trascorrerebbe abitualmente le vacanze nel comune lucano e tra i due c’era già una frequentazione. La misura cautelare è stata emessa dalla procura di Lagonegro.