Valenzano, arrestato presunto autore agguato. Sul posto aggredita troupe TRM Network

È stato arrestato il presunto autore della sparatoria avvenuta a Valenzano, nel Barese, la notte tra il 25 e il 26 ottobre, in cui è stato gambizzato un 37enne del posto. Si tratta di un 23enne proprio di Valenzano, con precedenti per reati di droga, portato in carcere a Bari con l’accusa di tentato omicidio. Anche la vittima dell’agguato ha precedenti per spaccio.

Secondo quanto accertato dai carabinieri, al culmine di un litigio i cui motivi sono ancora da accertare, il 23enne avrebbe estratto la pistola ed esploso quattro proiettili, due dei quali hanno colpito alle gambe il 37enne. Trasportato d’urgenza all’ospedale Di Venere di Bari, si trova in prognosi riservata dopo aver subito un intervento chirurgico.

Sul posto questa mattina per documentare quanto accaduto, anche una troupe di TRM Network aggredita da un uomo, titolare del bar della zona in cui è avvenuto il fatto di sangue, che ha accusato la troupe giornalistica di aver ripreso senza consenso l’insegna del suo locale.

I colleghi, avvicinati dall’uomo, sono stati minacciati e poi lo stesso con forza ha cercato di appropriarsi della telecamera. Per evitare conseguenze peggiori, l’operatore e la collega giornalista, gli hanno detto che avrebbero cancellato le immagini, estraendo la scheda di memoria della telecamera.

A quel punto il titolare del bar se n’è appropriato senza più restituirla e ha sferrato un forte schiaffo al tecnico, per poi dileguarsi. I colleghi hanno sporto denuncia ai carabinieri.