Atella (PZ), Minacciano e picchiano testimone di un furto: tre arresti

 

Tre uomini – Salvatore Francesco Tozzoli, Andrea Pellettieri e Gerardo Giuseppe Tozzoli – sono stati arrestati dai Carabinieri, ad Atella (Potenza), con l’accusa di concorso in rapina e lesioni personali. Dei tre arrestati, il primo è in carcere, gli altri due ai domiciliari, su disposizione del gip presso il Tribunale di Potenza. La vicenda è cominciata la notte del 3 settembre scorso, quando qualcuno telefonò al 112 per chiedere l’intervento dei Carabinieri, che acquisirono alcune testimonianze. Le indagini stabilirono che gli indagati avevano rubato alcuni pezzi di un’auto parcheggiata in strada, ad Atella: un testimone raccontò tutto al proprietario della vettura. “Contrariati fortemente” da tale atteggiamento, i tre uomini sono accusati di essere tornati su quella strada, “spalleggiati dal padre” di uno di loro, minacciando di morte il testimone e picchiandolo con calci e pugni: per le lesioni riportare fu emessa una prognosi di dieci giorni. L’aggressione – secondo la Procura della Repubblica di Potenza “chiaramente finalizzata a conseguire l’impunità per il reato commesso” – portò anche al furto del telefono cellulare della vittima, quando questa era a terra “a seguito dei violenti colpi inferti”.