Bari, sequestrati borse e accessori contraffatti venduti nei mercati

I controlli proseguiranno nei prossimi mesi su tutto il territorio cittadino

Louis Vuitton, Gucci, Nike e altri noti marchi. Il Nucleo annonario della Polizia Locale di Bari ha sequestrato numerosa merce contraffatta venduta nei mercati su strada. Decine i pezzi requisiti con noti marchi della moda e dello sport: “La contraffazione – spiega la Polizia Locale è un reato che danneggia notevolmente l’economia (si pensi alle vendite perse), la salute dei consumatori e l’immagine del marchio delle grandi aziende. La condotta consiste nella falsificazione o alterazione di marchi o segni distintivi, sia italiani che esteri”. Le sanzioni erogate potranno arrivare fino a 7mila euro. L’obiettivo è chiaro, come spiega la Polizia, si altera il marchio per confondere il consumatore sulla provenienza della merce. La contraffazione, inoltre, può riguardare qualsiasi prodotto: dalle borse ai vestiti, dagli occhiali ai profumi. Oltre alle sanzioni penali per chi vende un prodotto contraffatto è prevista anche una sanzione amministrativa per chi acquista che oscilla tra le 100 e le 7mila euro. I controlli della Polizia proseguiranno nei prossimi mesi su tutto il territorio cittadino.