Grumo Appula, arrestato 55enne: sorvegliato speciale, se ne andava in giro a bordo di un’auto rubata

Arrestato pluripregiudicato 55enne: nonostante fosse un sorvegliato speciale, se ne andava in giro a bordo di un’auto rubata

Nonostante fosse un sorvegliato speciale, costretto a rispettare l’obbligo di firma, se ne andava in giro senza patente a bordo di un’auto, poi risultata rubata. E’ accaduto a Grumo Appula, nel Barese. L’uomo, un 55enne di origini albanesi, pluripregiudicato con obbligo di dimora a Binetto, è stato quindi arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari dai carabinieri della Compagnia di Modugno. I militari, insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo, hanno deciso di pedinarlo per accertarsi che tornasse a Binetto subito dopo la firma, scoprendo però che il 55enne, una mattina dopo aver firmato in caserma, si sarebbe allontanato a piedi, raggiungendo prima un bar del centro cittadino per poi raggiungere un parcheggio, dove alla guida di un’auto con targa straniera si sarebbe allontanato, facendo perdere le proprie tracce. Stesso episodio si è poi verificato nei giorni a seguire, infatti, dopo l’apposizione della firma, il 55enne si sarebbe nuovamente allontanato a bordo della stessa atuto, raggiungendo la città di Toritto. Dopo la quarta violazione i carabinieri hanno quindi bloccato il pluripregiudicato, contestandogli la violazione continuata delle prescrizioni imposte. Sottoposto poi a perquisizione, i militari l’hanno trovato in possesso di un telefono cellulare, in violazione di un’ulteriore prescrizione, ovvero quella di non possedere strumenti di comunicazione. Dalle successive indagini, inoltre, è emerso che l’auto con cui il 55enne se ne andava in giro era stata rubata il 9 marzo 2020 a San Severo, nel Foggiano. L’uomo è stato quindi arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari, mentre si è proceduto al sequestro del telefono cellulare e dell’auto.