Bari, si è pentito il boss Vincenzo Anemolo, a capo del clan attivo nel quartiere Carrassi

Si è pentito nelle scorse ore Vincenzo Anemolo, 56enne a capo dell’omonimo clan attivo a Carrassi, rione di Bari, definito dai magistrati il capo assoluto del quartiere.

L’uomo, in carcere da gennaio 2020 alla fine dell’inchiesta sulla gestione mafiosa delle videolottery, ha accettato di diventare collaboratore di giustizia. Anemolo è anche ritenuto il mandante dell’omicidio di Fabiano Andolfi, ex sodale del clan.

Cristina Mastrangelo