Modugno, scovata e sequestrata una carrozzeria dove venivano ricettati e riciclati veicoli

Le auto ritrovate sono risultate rubate. Due uomini arrestati

Sequestrata una carrozzeria alla periferia di Bari: arrestati due uomini che adesso rispondere di ricettazione e riciclaggio in concorso.

Auto rubate, ma anche mezzi provento di furto e rapina. È l’ultima scoperta che porta la firma dei carabinieri di Bari che, a Modugno, hanno scoperto una carrozzeria dove veniva nascosta tutta la merce rubata.
Gli accertamenti sono scaturiti a seguito di una notizia che segnalava un camion sottratto, qualche giorno fa a Spinazzola.

Nonostante la segnalazione collocasse il mezzo in una zona apparentemente di campagna, i militari hanno notato che nell’area vi era una carrozzeria con dei grandi capannoni.

Insospettiti dalla coincidenza gli stessi hanno deciso di effettuare un controllo e una volta entrati, trovavano all’interno proprio il camion rapinato qualche giorno fa. Sul suo rimorchio era collocato un escavatore, anch’esso provento di furto, consumato a Molfetta qualche giorno prima.

A quel punto il controllo è stato esteso a tutti i mezzi presenti all’interno della carrozzeria e nel corso dell’ispezione, sono stati ritrovati altri due veicoli.

Durante le operazioni di perquisizione, in uno dei locali è stato anche trovato un pappagallo, risultato essere specie protetta, e del quale non vi era alcuna documentazione che ne attestasse la lecita provenienza.
I mezzi ritrovati sono stati immediatamente restituiti ai legittimi proprietari mentre l’intera l’area sulla quale si estendeva la carrozzeria è stata sottoposta a sequestro.

Non è escluso che i mezzi rinvenuti fossero lì per essere utilizzati per commettere più gravi fatti delittuosi. Le indagini sono tutt’ora in corso. Il 46enne proprietario/rappresentante della carrozzeria e suo cognato, 59enne, dovranno ora rispondere di ricettazione e riciclaggio in concorso.