Revenge porn e uso illecito dei Social: a Bari in un anno 130 richieste di aiuto

E’ il bilancio del servizio gestito dall’associazione Gens Nova presieduta dall’avvocato Antonio La Scala

Donne, uomini, ma anche genitori di ragazzi e in alcuni casi anche giovani vittime. Sono tante le richieste di aiuto raccolte in pochi mesi dallo sportello d’ascolto gestito dall’associazione Gens Nova, che a febbraio 2021 ha stipulato un accordo con l’assessorato al Welfare di Bari. Foto intime o personali diffuse impropriamente all’insaputa delle vittime, ricatti a sfondo sessuale, uso illecito dei social. Secondo il report sono state 130 le chiamate arrivate in un anno.