Bitonto, beccati con droga tentano la fuga sul terrazzo: arrestati 3 giovani pusher

I tre avevano stabilito una base di spaccio all’interno di una palazzina

Una squadra di spacciatori che aveva stabilito la propria base in una palazzina alla periferia di Bitonto. Un sistema ben organizzato di pusher e pali che segnalavano l’eventuale arrivo delle forze dell’ordine e spacciavano ad acquirenti provenienti anche da comuni limitrofi. I carabinieri di Bitonto hanno arrestato tre giovani spacciatori del posto.

All’arrivo dei militari il gruppo ha tentato la fuga: uno dei tre, dopo aver raggiunto il terrazzo condominiale e scavalcato un muretto di un metro ha cercato di svuotare il contenuto di un borsone all’interno di una canna fumaria e di buttare altro materiale in un’intercapedine.

Il tutto è stato notato dai carabinieri che sono riusciti, poco dopo, a bloccare i tre. All’interno della canna fumaria vi erano 68 buste in cellophane contenenti 152 g di marijuana, 37 di hashish e 80 di cocaina. Alla base del tubo, dopo aver aperto una fessura laterale, i militari hanno individuato e recuperato altre 20 buste di marijuana per un peso complessivo di 35 grammi di stupefacente, 21 dosi di hashish e 7 di cocaina.

Nell’intercapedine, inoltre, è stata rinvenuta una busta in cellophane, contenente una radio ricetrasmittente e la somma in contante di 2500 euro composta da banconote di vario taglio, tutto sottoposto a sequestro. I tre, al termine dei controlli, sono stati condotti in carcere a Bari.