Furti farmaci in ospedale Bari, coinvolto anche medico

C’è anche un medico tra le persone coinvolte nell’inchiesta della Procura di Bari su diversi episodi di furti avvenuti nell’Istituto Tumori nell’ultimo anno.
A quanto si apprende al medico, nei confronti del quale l’Irccs Giovanni Paolo II ha avviato un procedimento disciplinare, viene contestato di non aver impedito ad altri dipendenti, infermieri e operatori socio sanitari, di sottrarre medicinali e dispositivi sanitari dalla struttura. Anche nei confronti dei tre dipendenti accusati di furto l’ospedale ha avviato procedimenti disciplinari.

Gli indagati, oltre ai tre dipendenti ci sono due esterni alla struttura, sono stati destinatari nei giorni scorsi di perquisizioni. A quanto si apprende tra il materiale rubato c’erano soprattutto siringhe e sacche per l’alimentazione che, è il sospetto dei poliziotti ai quali è delegata l’indagine, sarebbero state utilizzate dal personale sanitario per attività privata abusiva.