Ex Ilva, slitta a lunedì la sentenza del processo “Ambiente Svenduto”

Slitta a lunedì 31 maggio la sentenza del processo “Ambiente svenduto” per il presunto disastro ambientale causato dall’ex Ilva negli anni di gestione dei Riva.

Lo si apprende da alcuni legali della difesa e delle parti civili. Il dispositivo sarà letto dal presidente della Corte d’Assise Stefania D’Errico. I giudici sono in camera di consiglio dalla tarda serata del 19 maggio scorso. Sono 47 gli imputati. Al termine della requisitoria, il pm aveva chiesto 35 condanne per circa quattro secoli di carcere, il non doversi procedere per prescrizione per altri 9 imputati, sanzioni pecuniarie e misure interdittive per le tre società. Cittadini e associazioni ambientaliste annunciano per lunedì un sit-in davanti alla Scuola Sottufficiali della Marina a partire dalle ore 9. “Noi saremo lì – sottolineano gli attivisti dell’associazione Genitori Tarantini Ets – soprattutto per ringraziare i Magistrati che, con il loro immenso lavoro, hanno voluto sostenere noi tarantini, i nostri figli, la nostra terra”.