Bari, due incidenti sulla SS16

Muore bambino di 8 anni e un motociclista di 36 anni

Un sabato da dimenticare. Due incidenti mortali, a distanza di poche ore, si sono verificati sulla SS16 all’altezza di Palese, alla periferia di Bari.
A perdere la vita un motociclista di 36 anni e un bambino di 8 anni.
Secondo una prima ricostruzione, nel primo incidente il 36enne di Bari è morto per le ferite riportate a seguito dell’incidente, avvenuto all’altezza dell’uscita del quartiere di Palese.
L’uomo era a bordo di un grosso scooter quando, per cause in corso di accertamento, avrebbe perso il controllo della moto cadendo violentemente sulla carreggiata. La dinamica non è ancora chiara ma, dai primi rilievi della Polizia stradale, l’ipotesi è che nell’incidente non siano stati coinvolti altri mezzi. La carreggiata in direzione Nord, dove è avvenuto l’incidente, è stata bloccata per circa due ore per consentire i rilievi.
Il secondo incidente, avvenuto sulla stessa statale ma nella carreggiata opposta, ha visto coinvolta un auto nella quale viaggiava una donna con i due suoi figli. Il bambino di 8 anni è morto in ospedale a causa delle ferite. A quanto si apprende, il bambino era a bordo di un’auto con il fratellino e sua madre, portati anche loro in ospedale in codice rosso, ma non sarebbero in pericolo di vita.
Stando ad una prima ricostruzione fatta dagli agenti della Polizia locale intervenuti per i rilievi, si sarebbe trattato di un tamponamento. L’incidente è avvenuto intorno alle 18, un’ora dopo l’incidente in cui ha perso la vita il motociclista. Tra le ipotesi sulla causa del tamponamento, infatti, c’è quella che alcune auto abbiano rallentato per capire cosa fosse accaduto sulla corsia dov’era avvenuto il primo incidente.