Vieste, ex sindaca accoltellata: arrestato 53enne con problemi psichici

L’uomo è stato individuato dai carabinieri e accusato di tentato omicidio

Ha 53 anni, è di Vieste e avrebbe problemi psichici. Sarebbe lui ad aver aggredito la ex sindaca del comune foggiano, Ersilia Nobile, accoltellandola a un braccio all’interno di una farmacia della città. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

A identificarlo sono stati i carabinieri che lo hanno bloccato subito dopo l’aggressione, i cui motivi restano ancora da chiarire. A quanto si apprende, l’uomo soffrirebbe di alcuni disturbi mentali. Si sarebbe scagliato all’improvviso sulla donna, mentre era in fila in farmacia. Secondo quando ricostruito, il 53enne avrebbe fatto irruzione nel locale, avrebbe scaraventato a terra la donna per poi iniziare a colpirla con il coltello. Lei avrebbe tentato di difenderla parando i colpi con il braccio e riportando lesioni giudicate guaribili in circa 30 giorni.