Nel tarantino, simulavano incidenti per incassare indennizzi, sei arresti

La Polizia stradale di Taranto ha eseguito sette ordinanze di custodia cautelare, di cui una in carcere, cinque agli arresti domiciliari, e un obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, a carico di altrettante persone residenti nella provincia di Taranto.

Sono ritenute responsabili di associazione a delinquere finalizzata alla simulazione di falsi incidenti stradali, attraverso una articolata rete criminosa strutturata per ottenere l’indennizzo dalle compagnie di assicurazioni attraverso la falsificazione e alterazione di documenti. I dettagli dell’operazione saranno resi noti nella conferenza stampa che si terrà, in presenza, alle ore 11 nella Caserma D’Oria, sede della Sezione Polizia Stradale di Taranto. Interverrà il Dirigente del Compartimento della Polizia Stradale Puglia.