Criminalità mafiosa, operazione della DDA contro il traffico di droga nel metapontino

Sono 18 (12 in carcere e sei ai domiciliari) le persone arrestate da Carabinieri e Guardia di Finanza nell’ambito dell’operazione della Direzione distrettuale antimafia di Potenza sul traffico di droga nel Metapontino.

Secondo quanto si è appreso, le altre sei misure cautelari emesse dal gip del capoluogo lucano riguardano sei obblighi di dimora.

Tra le persone arrestate vi è anche un noto imprenditore agricolo dell’area della costa jonica lucana. Le persone coinvolte nell’operazione sono accusate, a vario titolo, di aver fatto parte di una associazione dedita al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, hascisc e marijuana, e di trasferimento fraudolento di valori, auto-riciclaggio, estorsione e incendi.

L’operazione, ha visto impegnati oltre 150 tra carabinieri e militari della Guardia di Finanza, con la collaborazione “di unità cinofile del Nucleo di Tito Scalo (Potenza) e della Compagnia di Matera e con il supporto di un elicottero della Guardia di Finanza della Sezione aerea di Bari, ha interessato le province di Matera, Cosenza, Varese, Catanzaro, Parma, Milano e Brindisi”.

I dettagli dell’operazione saranno illustrati in una conferenza stampa, che si terrà alle ore 11.00, nel Palazzo di Giustizia di Potenza.