Picchiava la moglie davanti ai figli, arrestato a Taranto

 

 

Un episodio, l’ennesimo, di violenza domestica avrebbe potuto costarle la vita tanto che dopo l‘ultima brutalità subita è stato il suo stesso aggressore a chiamare i soccorsi. E’ successo a Taranto, dove un pregiudicato di 46 anni e’ stato arrestato dalla polizia, che lui stesso ha chiamato, per aver picchiato la moglie. Fortunatamente le condizioni della donna non sono gravi, ma dalle indagini è emerso che i violenti litigi erano frequenti. L’uomo, infatti, aveva picchiato la donna in più occasioni anche davanti ai figli minori. Per questo motivo, il 46enne è finito in carcere con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. L’uomo, visibilmente agitato per l’uso di sostanze stupefacenti e alcolici, in una crisi di pianto ha ammesso le sue responsabilità in merito all’aggressione avvenuta qualche minuto prima. Scioccanti le dichiarazioni della vittima che ha delineato una realtà fatta di continue violenze e vessazioni. Nell’ultima occasione, la donna è stata spinta e ha sbattuto contro un spigolo, procurandosi escoriazioni alla schiena. Il 46enne arrestato ha numerosi precedenti penali per diversi reati, tra cui la violenza sessuale.