Andria, sparatoria in centro: due feriti gravi

Le vittime sarebbero due cognati, alla base dello scontro forse questioni di droga

Alcuni colpi di pistola sono stati sparati ad Andria nei pressi di via Indipendenza, vicino alla nuova Questura: due giovani di 26 e 27 anni sono rimasti feriti, entrambi attualmente ricoverati in ospedale, uno è in prognosi riservata, mentre l’altro non sarebbe in pericolo di vita. Uno dei due è stato trasferito a Bari a causa delle condizioni più gravi. Secondo i rilievi sono stati trovati due bossoli a terra, nel giardino del condominio. Sarebbero stati colpiti dai proiettili sparati da un’arma impugnata da una terza persona, identificato in un 26enne pregiudicato della città, il quale dopo l’agguato è fuggito. Sull’episodio indagano i carabinieri, coordinati dalla Procura di Trani, che sono sulle tracce dell’autore del ferimento e stanno eseguendo i rilievi e raccogliendo eventuali dichiarazioni di persone informate sui fatti per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Secondo gli investigatori, l’agguato sarebbe legato a questioni di droga.