Covid, in Puglia superata ancora la soglia dei 2 mila nuovi contagi

Superati i 2 mila ricoveri in Puglia nel giorno in cui il Direttore dipartimento promozione della salute Regione Puglia ha lanciato l’allarme dei “posti letto in Puglia”. Troppo pochi per fronteggiare l’emergenza in corso, considerate sempre più alte le richieste di queste ultime ore.

La pressione sugli ospedali si sta facendo sentire più forte in questa terza ondata: marzo 2021 il mese più duro per la Puglia da inizio pandemia. Mese durante il quale per tre giorni consecutivi sono stati superati i 2 mila casi in un solo giorno.

E sono proprio 2008 i nuovi positivi sui 12642 tamponi processati, facendo attestare così al 15,8% il tasso di positività in regione. 32 le vittime che piange la Puglia nelle ultime 24 ore.

Ancora Bari e provincia sempre quelle più colpite con 820 nuovi casi, 400 i casi registrati nel Tarantino, 236 tra Lecce e provincia; 233 sono i nuovi positivi nel Foggiano, 165 nella sesta provincia e 147 quelli in provincia di Brindisi.

Due sono i casi di residenti fuori regione, 5 quelli di provincia di residenza non nota.

Delle 32 vittime, 11 sono state registrate in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 4 in provincia BAT, 2 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 10 in provincia di Taranto.

Rimanere a casa: è questo l’appello lanciato ancora una volta dalle istituzioni locali. L’ultimo quello del sindaco di Bari e presidente Anci, Antonio Decaro, che ha ribadito in una diretta facebook di uscire di casa solo per necessità.