Margherita di Savoia, sorpresi ad allenarsi in palestra nonostante le restrizioni: sanzioni per titolare e clienti

Era chiusa solo all’apparenza, ma continuava ad accogliere clienti. Si tratta di una palestra a Margherita di Savoia, nella provincia di BAT, dove la guardia di Finanza ha scoperto nove ragazzi intenti ad allenarsi, nonostante il fermo dell’attività previsto dal decreto governativo sul contenimento dei contagi da Covid19. Le fiamme gialle hanno contestato la violazione delle disposizioni sia al titolare della palestra che ai frequentatori, sanzionando ciascuno di loro con multe da 400 a 1000 euro. L’attività è stata chiusa. A insospettire i finanzieri, impegnati nei controlli sul rispetto delle normative anticovid, era stata la presenza costante di automobili nel parcheggio della struttura, un centro sportivo di circa 400 metri quadri, sede di un’Associazione Sportiva Dilettantistica nel comune della sesta provincia. Le serrande abbassate e l’ingresso principale chiuso erano solo un modo per non destare sospetti. I clienti infatti accedevano dal retro, per poi praticare attività fisica all’interno, tra la sala pesi e l’area fitness. Al termine di un breve appostamento, i militari sono entrati nella struttura, individuando il titolare dell’Associazione Sportiva intento a seguire, nelle vesti di trainer, l’attività dei propri associati, impegnati con le diverse attrezzature messe a disposizione nella palestra.