Terrorismo: fermato algerino a Bari,partecipò strage Bataclan

L’uomo è accusato di aver avuto un ruolo nella strage del Bataclan

La Polizia di Stato ha notificato a un cittadino algerino, di 36 anni, un provvedimento di fermo di
indiziato di delitto, disposto dalla Dda di Bari, per il reato di partecipazione ad organizzazione terroristica.
Le indagini hanno accertato la sua diretta attività di supporto agli autori degli attentati terroristici del teatro Bataclan, Stade de France e degli attacchi armati concentrati nella I, X e XI arrondissement, avvenuti a Parigi il 13 novembre 2015, a cui avrebbe garantito la disponibilità di documenti contraffatti.

Terrorismo: l’algerino fermato a Bari appartiene all’Isis. L’uomo, secondo quanto accertato dagli investigatori del Servizio per il Contrasto dell’Estremismo e del Terrorismo Esterno della Polizia e dalla Digos di Bari, è ritenuto appartenente all’organizzazione terroristica Isis.

Le indagini hanno consentito di accertare, anche mediante la collaborazione estesa in ambito internazionale, la contiguità dell’indagato ad ambienti radicali di matrice jihadista oltre al suo coinvolgimento negli attentati terroristici del novembre 2015 a Parigi.