Covid: Fdi Basilicata presenta mozione sul Piano vaccinale Videoconferenza con il segretario e i consiglieri regionali

Il palazzo sede del Consiglio regionale della Basilicata

E’ necessario “esaminare e discutere in Consiglio regionale il Piano Vaccinale regionale anti-Covid, quale strumento fondamentale di mitigazione degli effetti della pandemia da Covid 19”. E’ stato questo il tema principale di una conferenza stampa organizzata dal gruppo
consiliare di Fratelli d’Italia, che si è svolta oggi, a Potenza, in videoconferenza, per presentare il testo della mozione “Piano Vaccinale Regione Basilicata”.

Erano presenti il segretario regionale di Fdi, l’on. Salvatore Caiata, e i consiglieri regionali del partito, Giovanni Vizziello, Vincenzo
Baldassarre, Piergiorgio Quarto e Tommaso Coviello. Caiata, in particolare, ha evidenziato che “è strano per la Basilicata passare al rosso, e mi appello al presidente della Regione, Vito Bardi, e al ministro della Salute, Roberto Speranza: è stata una decisione che contestiamo aspramente.

Speranza inoltre, in altre occasioni, ha promesso maggiori dosi di vaccino per le aree in zona rossa, e mi auguro che per la
Basilicata accada lo stesso, così da uscire presto dall’emergenza sanitaria”.

Successivamente i consiglieri regionali hanno illustrato la mozione sullo svolgimento del piano vaccinale, chiedendo innanzitutto “attenzione per le fasce deboli della popolazione, e per i soggetti con particolari patologie”, e “un iter migliore per le vaccinazioni nel materano”.

Vizziello, Quarto, Baldassarre e Coviello nel documento hanno chiesto che il Consiglio regionale impegni la giunta “a illustrare il Piano Vaccinale anti-Covid 19 della Regione Basilicata – è scritto in una nota dell’ufficio stampa dell’assemblea – con espressa e specifica indicazione delle caratteristiche organizzative della campagna vaccinale, delle modalità attraverso le quali i cittadini potranno effettuare la prenotazione dei vaccini e del cronoprogramma relativo all’espletamento delle diverse fasi della campagna vaccinale, con indicazione degli obiettivi di copertura vaccinale che si intendono raggiungere con riguardo a ciascuna delle fasi previste”