Valenzano, colpisce un carabiniere per evitare sanzione: arrestato per violenza a pubblico ufficiale

E’ stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, l’uomo di 35 anni che avrebbe colpito con una testata al volto, ferendolo, un carabiniere che con un collega era entrato in un bar a Valenzano, nel Barese per contestare la violazione delle norme anti-Covid, in quanto il locale era aperto alle 23, dopo il coprifuoco.

L’uomo con piccoli precedenti era un cliente del locale, che dopo essere stato rintracciato dai militari è stato quindi arrestato oltre ad essere stato sanzionato per non aver rispettato le norme anti covid. Con lui altri due clienti che erano all’esterno a consumare bevande. Anche i titolari del bar sono stati sanzionati ed è stata disposta la chiusura per cinque giorni del locale. A Binetto una coppia è stata fermata dai militari per un controllo alle 2 del mattino e, non avendo valide giustificazioni, gli è stata contestata l’inosservanza delle misure sul contenimento della pandemia. Dopo le invettive e le minacce nei confronti dei carabinieri, ricevuta copia del verbale i due lo hanno accartocciato gettandolo per terra. Oltre alla sanzione amministrativa per violazione delle normative anti-covid, dovranno quindi rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale. Complessivamente dall’inizio dell’anno nell’area metropolitana di Bari sono state controllate 47.891 persone, 714 delle quali sanzionate, e 2.051 attività, 27 delle quali sanzionate. Nell’ambito dei controlli anti-contagio alla movida del Nord Barese, i carabinieri hanno scoperto a Trani un circolo ricreativo con all’interno 8 persone che giocavano a carte, dopo le 22, tutti sanzionati, altre sette persone sono state multate perché erano in strada senza mascherine, e due locali sono stati chiusi.