Sequestro mascherine vendute in strada senza autorizzazione

A Foggia, sanzionati anche 4 titolari di locali pubblici

Vendevano in strada mascherine monouso senza alcuna autorizzazione e in condizioni igienico-sanitarie precarie. E’ successo a Foggia dove la polizia nel corso di controlli sul rispetto delle norme anti Covid ha sequestrato 197 mascherine.

Non mancano violazioni per il mancato rispetto delle norme anti Covid. I gestori di due bar in zone periferiche sono stati multati per aver provocato assembramenti. Sanzionati anche il gestore di una rivendita di kebab e quello di un negozio di alimentari per la vendita di bevande in orari non consentiti, e per non avere a disposizione gel disinfettante. Sanzionato anche un cittadino straniero perché vendeva merce usata in strada senza autorizzazione e senza indossare la mascherina: all’uomo è stato anche contestato un daspo urbano con relativo ordine di allontanamento dalla zona per 48 ore. Multate anche tre persone che non indossavano le mascherine e altre tre provenienti da paesi della provincia senza giustificato motivo.