Putignano, incidente stradale mortale per una dottoressa di 32 anni

 

Un incidente stradale, avvenuto in mattinata sulla provinciale 106 tra Putignano e Gioia, ha causato la morte di una dottoressa di 32 anni, Silvia Camilli, originaria di Roma e residente a Gioia del Colle. Secondo una prima ricostruzione, la donna avrebbe perso il controllo della sua auto a causa di un colpo di sonno e sarebbe uscita dalla carreggiata, su un tratto di strada delimitato da muretti a secco, ribaltandosi più volte e finendo fuori strada. Sulle cause dell’incidente, dopo i rilievi eseguiti sul posto dalla polizia locale, ci sono ancora accertamenti in corso.

La dottoressa, in servizio al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria di Putignano, tornava a casa dopo il turno di lavoro. Sull’incidente ha ricevuto informazioni anche il pm di turno della Procura di Bari, Michele Ruggiero.

La Direzione Generale e tutta la ASL di Bari – si legge nella nota di cordoglio diffusa – si uniscono al dolore dei familiari di Silvia Camilli, giovane medico del Pronto Soccorso del Santa Maria degli Angeli, scomparsa oggi in un incidente stradale. La dottoressa era al primo incarico e come tanti giovanissimi medici ha offerto sul campo il proprio contributo professionale e l’entusiasmo. Al cordoglio – si legge a conclusione della nota – si unisce anche il personale dell’ospedale di Putignano, che l’ha conosciuta e apprezzata, sia pure per un brevissimo lasso di tempo.

 

 

[Michele Mitarotondo]