Bari, armi belliche e droga: arrestati due giovani nel quartiere Enziteto

I due sono stati sorpresi in casa mentre confezionavano grosse dosi di hashish. Sempre nell’appartamento, gli agenti hanno trovato una pistola e proiettili scamiciati

Giovani, giovanissimi, sempre più coinvolti in affari di droga. La polizia di Bari ha arrestato due ragazzi nel quartiere Enziteto, a nord del capoluogo, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e possesso di armi da guerra. Il primo, classe ’97, è già pregiudicato. Incensurato il secondo, del 2002. Dopo indagini intense e mirate, i due giovani sono stati sorpresi in un’abitazione di Santo Spirito. Gli agenti dei “Falchi” hanno fatto irruzione nell’appartamento quando, proprio in quel momento, i due ragazzi erano intenti a confezionare una grossa quantità di hashish in varie dosi, pronte per essere vendute. Oltre 100 grammi di droga sono stati sequestrati, compreso tutto l’occorrente per dividerla, pesarla e impacchettarla.

Nel corso della perquisizione, gli agenti hanno anche ritrovato una pistola Beretta calibro 9, identica a quella usata dalle forze di polizia. L’arma era ben nascosta, dotata di caricatore e 8 proiettili calibro 9 scamiciati, ovvero più pericolosi rispetto a quelli utilizzati dagli agenti. Altri proiettili dello stesso calibro sono stati rinvenuti nel corso di ulteriori ricerche e perizie da parte degli uomini della scientifica. I due giovani sono stati arrestati e portati in carcere.