Truffa sui fondi Ue, nel Materano titolare ditta denunciato

Ha ottenuto 310 mila euro senza mai eseguire i lavori previsti

Il titolare di una ditta individuale che opera nel settore ortofrutticolo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per malversazione ai danni dello Stato dalla Guardia di Finanza, nella zona di Policoro (Matera). L’uomo aveva avuto accesso ad un contributo di 620 mila euro nell’aiuto degli aiuti previsti dalla politica agricola comunitaria, ottenendo dalla Regione un anticipo pari a 310 mila euro. Secondo il progetto, l’imprenditore avrebbe dovuto realizzare un micro impianto per produrre energia solare e acquistare macchinare per modernizzare l’azienda. Gli investimenti dovevano concludersi entro il marzo del 2017, ma i lavori – secondo le indagini della Guardia di Finanza – non sono mai stati eseguiti né sono stati acquistati i macchinari. Analizzando i documenti bancari, la Guardia di Finanza ha stabilito che i 310 mila euro sono stati “prima trasferiti su rapporti bancari intestati ad altre aziende comunque riconducibili al beneficiario e, poi, prelevati per contanti e destinati ad altri fini”. Il dipartimento politiche agricole della Regione Basilicata ha notificato all’imprenditore “la decadenza del contributo”.