Potenza, dopo una rissa aggrediscono poliziotti: arrestati

Con le accuse di resistenza, minaccia, violenza, ingiuria e danneggiamento aggravato di beni pubblici, a Potenza, nei pressi di viale dell’Unicef, due uomini di origini marocchine sono stati arrestati dalla Polizia che era intervenuta per interrompere una rissa. Almeno altre due persone che stavano partecipando alla rissa sono riuscite a scappare. Dopo essere stati fermati dagli agenti, i due li hanno più volte minacciati e aggrediti e in Questura – dove sono stati prima curati e poi uno dei due sedato – hanno danneggiato anche diversi oggetti.