Taranto, picchia compagna e figlio di lei con bastone, arrestato

Un uomo di 46 anni, pluripregiudicato, originario della Basilicata e residente a San Giorgio Jonico (Taranto), è stato arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia, minacce aggravate, violenze e percosse nei confronti della compagna nonché di lesioni gravissime nei confronti del figlio maggiorenne di quest’ultima.

I continui maltrattamenti in famiglia, le minacce e le percosse hanno raggiunto l’epilogo nel pomeriggio di ieri quando l’uomo, per futili motivi e visibilmente ubriaco, ha iniziato a malmenare la compagna aggredendola con calci e pugni finché non è intervenuto il figlio della donna. Ormai fuori controllo, l’uomo si allora scagliato contro il ragazzo e contro la madre, costringendoli a trovare riparo in una stanza da letto. A questo punto, il 46enne in preda alla furia, provava con tutti i mezzi ad abbattere la porta della camera e, dopo esservi riuscito, ha colpito con un bastone il ragazzo per poi darsi alla fuga. Il giovane è stato poi soccorso dal personale del 118 e ricoverato d’urgenza all’ospedale SS. Annunziata di Taranto. Le ricerche, condotte anche con attività tecniche, hanno consentito di appurare che il 46enne si nascondeva in un’abitazione di Crispiano, dove è stato catturato da personale della Sezione Operativa della Compagnia di Martina Franca.