Covid: il sindaco Bitonto Abbaticchio, “il coprifuoco favorirebbe la malavita”

“Ora sono davvero preoccupato. L’ombra del coprifuoco che il governo sta pensando di applicare impone una riflessione sul contrasto alla criminalità e sulla riconversione, seppur temporanea, di tutte le attività commerciali legate indissolubilmente alla attività serale, pub, birrerie, discoteche”: lo sostiene il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, vice coordinatore nazionale di Italia in Comune. “All’ indotto economico – spiega – non è solo legata la ricaduta occupazionale di tutti i dipendenti e piccoli imprenditori,  ma la tenuta di un patrimonio immobiliare che, valorizzato, porta animazione territoriale e sottrae il controllo alla criminalità, sia pur parzialmente. Il coprifuoco porta echi di tempi lontani, in cui i territori più periferici e meno attenzionati da forze dell’ordine, perché ridotte numericamente, rischiano di diventare il cuscinetto per certi malaffari da condurre con una certa tranquillità.  Esattamente come troppo spesso accade nelle aree rurali prive di abitazioni, lontane dai centri residenziali”.