Bari, operazione della Guardia di Finanza: arrestato un giovane pusher della movida barese

Il ragazzo di 26 anni spacciava nel cuore della movida barese

Spacciava nel cuore di Bari, tra i locali della movida barese. È stato arrestato così un giovane pusher fermato dagli uomini della Guardia di finanza, impegnati nell’ambito dei controlli delle misure anti-covid tra i locali della città. I finanziari hanno sottoposto a controllo un ragazzo di ventisette anni dopo aver visto alcuni suoi movimenti: cedeva bustine di plastica ai suoi acquirenti. Alla vista degli uomini, il ragazzo ha ceduto spontaneamente quattro bustine in plastica contenenti circa 11 grammi di “marijuana”. I militari – insospettiti dall’atteggiamento insofferente del ragazzo – hanno deciso di effettuare una perquisizione personale che ha portato al ritrovamento di altri trentadue grammi di “marijuana” e trentasei compresse di un farmaco comunemente definito – nell’ambiente dello spaccio – “eroina dei poveri”, perché, se assunto insieme a bevande alcoliche, provoca effetti simili all’assunzione dell’eroina. Il giovane è stato così tratto in arresto, accusato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

https://youtu.be/M7fU-VkPf_I