Foggia, inventa furto auto per truffare assicurazione

L’uomo, un pregiudicato di 38 anni, ha presentato due denunce ai commissariati di Barletta e Cerignola. Scoperto, ha poi confessato

Ha simulato il furto della sua auto, con tanto di denuncia al commissariato, e poi, una volta scoperto, ha ammesso di aver organizzato tutto per truffare l’assicurazione. E’ successo a Cerignola, dove un pregiudicato di 38 anni ha prima dichiarato alle forze dell’ordine di Barletta di essere stato derubato della propria auto, poi ha formalizzato la denuncia al commissariato di Cerignola. L’auto, però, era rimasta lì, a Cerignola, esattamente dove era stata parcheggiata. Una volta scoperto, gli agenti hanno riconvocato l’uomo che a quel punto, non ha potuto far altro che confessare il suo tentativo maldestro di truffare l’assicurazione. Sempre a Cerignola, è stata rinvenuto e sequestrato un veicolo da lavoro del valore di150mila euro rubato il 7 ottobre scorso a Mosciano Sant’Angelo in provincia di Teramo. Sono stati poi sottoposti a fermo due pregiudicati di 42 e 45 anni e denunciati un 24enne di Cerignola e un 43enne di Stornara per ricettazione in concorso tra loro di tre mezzi pesanti risultati rubati. Nella circostanza sono state sequestrate numerosissime parti di veicoli con segni identificativi abrasi o rimossi del tutto. Recuperata infine una Peugeot 3008, rubata poche ore prima a Bari.

Michele Mitarotondo