Lecce, donna segregata e picchiata in casa

Veniva segregata e picchiata in casa dal compagno. Per fuggire si è lanciata dalle scale del terrazzo

Era vittima di una vera e propria segregazione. La donna, 37 anni di Lecce si è lanciata dalle scale del terrazzo per fuggire dal suo compagno. In strada ha chiesto aiuto ai passanti. Soccorsa da un automobilista è stata accompagnata in ospedale. Per un mese la vittima, secondo il suo racconto avrebbe vissuto nella casa dell uomo, 47enne, senza poter uscire dall’abitazione. Lei all’inizio avrebbe acconsentito alla violenza ma poi resasi conto di non avere più le chiavi di casa né il cellulare avrebbe capito di essere stata segregata. L ultima notte trascorsa a casa dell uomo sarebbe culminata in una violenta lite, a culmine della quale la vittima sarebbe stata anche picchiata.

Il 47enne è stato arrestato dalla polizia in un immobile, non lontano dalla sua abitazione. Gli agenti hanno trovato anche il bastone di ferro, probabilmente lo stesso utilizzato dall’uomo per colpire la sua vittima. Nel corso della perquisizione a casa dell’uomo sono stati trovati anche 11 grammi di marijuana e materiale per il confezionamento della droga.

Il 47enne è stato dichiarato in arresto per sequestro di persona e denunciato per ricettazione, detenzione di sostanza stupefacente. La donna arrivata in pronto soccorso con numerosi ematomi sparsi per il corpo è stata medicata e poi dimessa.

Miki Sarcinelli