Arrestato pregiudicato a Noicattaro per tentata estorsione

Minacciò il responsabile di un’azienda che si occupa della raccolta rifiuti a Noicattaro affinché assumesse delle persone da lui indicate. Questa l’accusa che ha portato all’arresto di Giuseppe Annoscia, detto “scuppid” 48enne già noto alle forze dell’ordine e con precedenti per omicidio e associazione di stampo mafioso. In particolare all’uomo sono stati contestati i reati di tentata estorsione e lesioni aggravate. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal Tribunale di Bari su richiesta del Pubblico Ministero Marcello Barbanente. L’aggressione da cui poi sono partite le indagini dei carabinieri è avvenuta il 18 luglio sorso.