Ferragosto, i Nas ispezionano Rsa: trovati topi ed escrementi in un centro di Gioia del Colle

Si tratta della Rssa “Padre Giovanni Semeria”. La Asl ha disposto la chiusura e la bonifica degli ambienti interessati

 

Ratti ed escrementi, lì dove vengono preparati i pasti per gli anziani ospiti. È quanto scoperto dai carabinieri del Nas in una struttura di accoglienza nel Barese, a Gioia del Colle. Si tratta della Rssa Padre Giovanni Semeria. Nella casa di riposo, che al momento ospita 45 anziani, i militari hanno scoperto la presenza di topi ed escrementi, proprio all’interno del deposito alimenti, a ridosso della cucina. La Asl ha disposto l’immediata chiusura di tutti gli ambienti adibiti alla preparazione dei pasti, nonché l’avvio delle operazioni di derattizzazione e bonifica degli ambienti interessati. Attività che non venivano svolte da 3 anni. Il legale rappresentante della struttura è stato denunciato per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione.

 

Nel fine settimana di ferragosto, quando le case di riposo si ripopolano di anziani, i carabinieri del Nas hanno ispezionato strutture e centri di accoglienza in tutta Italia, 6 nel Barese. 265 quelle ispezionate su tutto il territorio nazionale, di cui 51 con irregolarità. Nella provincia di Bari, oltre alla Rssa di Gioia del Colle, dove sono emerse irregolarità, sono state ispezionate la residenza San Martino a Cassano delle Murge, la Rssa Opera di Zazzera Caterina a Monopoli, “Il vivere insieme” a Conversano e la casa di riposa Santa Teresa e Villa Apelusion a Bari. Tutte sono risultate in regola.

 

Il monitoraggio è stato elaborato dal Comando Carabinieri d’intesa con il ministero della Salute proprio in concomitanza con il periodo di maggiore intensità vacanziera della stagione estiva, quando si registra un aumento della presenza di anziani nei centri di ricovero. Proprio durante il periodo più caldo dell’anno, il rischio nelle strutture per anziani è quello di un drastico crollo di erogazione dei servizi con conseguenti situazioni di abbandono.