Policoro (MT), stazione di servizio abusiva: otto indagati

 

 

(ANSA) – MATERA, 12 AGO – Nell’ambito di un’inchiesta su una stazione di servizio “abusiva” creata a Policoro (Matera) – dove veniva rivenduto gasolio destinato a uso agricolo e quindi acquistato a prezzo agevolato – l’avviso di conclusione delle indagini preliminari è stato notificato dai Carabinieri a otto persone. Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Matera.

Gli indagati sono accusati, a vario titolo, in concorso, di truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato finalizzata alla sottrazione all’accertamento o al pagamento dell’accisa su prodotti energetici, falsità in registri e notificazioni e favoreggiamento personale.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori nel corso delle indagini cominciate nel 2018, uno degli indagati, all’interno della propria azienda agricola, rivendeva il gasolio a uso agricolo a una media di 1,10 euro a litro, con una stima pari a circa 110 mila euro di illecito guadagno e circa 150 mila euro di danno erariale considerando il biennio 2017-2018. Sono inoltre stati identificati oltre 260 automobilisti, tra cui quattro sono stati denunciati per aver reso dichiarazioni false alla polizia giudiziaria favorendo il proprietario dell’azienda agricola “al fine – è scritto in un comunicato diffuso dal Comando provinciale di Matera dell’Arma – di eludere le indagini”.