Crolla parte del solaio nella scuola Filippo Corridoni a Bari Vecchia

Nessun ferito, adesso il sopralluogo dei tecnici per valutare la natura del cedimento

 

Prima un forte boato, dopo il crollo. A Bari crolla un solaio nella scuola Filippo Corridoni a Bari Vecchia: nessun ferito in quanto nella scuola non si trovava nessuno. Sarà il sopralluogo dei tecnici del Comune di Bari a stabilire se vi siano problemi strutturali legati al crollo di parte dell’intonaco dall’ultimo piano della scuola. I frammenti di intonaco sono caduti per strada, all’angolo tra via Corridoni e largo San Sabino. Sono intervenuti i Vigili del fuoco per mettere in sicurezza l’area e la Polizia locale ha transennato la zona, deviando momentaneamente la circolazione.

 

Sul crollo è intervenuto il deputato pugliese Rossano Sanno, che siede in commissione Cultura alla Camera. E attacca la ministra Azzolina dicendo: “Quando dicevo che con la Azzolina avremo banchi con le rotelle nuovi e costosissimi, ma con scuole che cadono a pezzi, non esageravo. È successo stanotte a Bari, la mia città. Solo poche ore prima – aggiunge – la Azzolina era stata in Puglia, accompagnata dal sindaco di Bari, dicendo che in questa regione è tutto ok. Non voglio pensare nemmeno per un minuto cosa sarebbe accaduto, se il solaio fosse crollato fra 50 giorni, con i bambini a scuola.