Bari, Guardia di Finanza: sequestrati beni dal valore di 500 mila euro

Le fiamme gialle hanno sequestrato per evasione fiscale beni dal valore di 500 mila euro

Sono stati sequestrati beni dal valore di 500 mila euro dalle fiamme di Bari. La Guardia di Finanza di Altamura ha disposto il sequestro preventivo finalizzato alla confisca, dei beni intestati ad una società di capitali con sede a Grumo Appula, in provincia di Bari, esercente l’attività di “fabbricazione di carrozzerie per autoveicoli e rimorchi”. Secondo le investigazioni il rappresentante legale della società, nel 2015, ha omesso di versare l’I.V.A. per un importo pari a circa euro 500.000. Le conseguenti ed approfondite indagini patrimoniali e finanziarie finalizzate al sequestro del “profitto del reato”, hanno consentito ai finanzieri di individuare tra le disponibilità aziendali e di sottoporre a sequestro, 14 automezzi industriali per la raccolta di rifiuti ed un motoveicolo. Per l’operazione sono stati applicati gli strumenti normativi utili per aggredire i patrimoni illeciti. Ha, in particolare, trovato applicazione l’istituto giuridico del “sequestro per equivalente” che consente, dove non risulti possibile individuare il provento diretto del reato, di aggredire i beni e/o le disponibilità intestate o comunque riferibili, a qualsiasi titolo, all’autore del crimine.