Taranto, operazione antidroga al rione Borgo: 9 arresti

Sette persone sono finite in carcere e due ai domiciliari. Intervenuta anche l’unità cinofila

Condomini adibiti a luogo di spaccio. I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Taranto, con il supporto di unità cinofile del Nucleo Carabinieri Cinofili di Modugno, hanno dato esecuzione, nel rione “Borgo” del capoluogo jonico, a 9 provvedimenti cautelari emessi dal GIP del Tribunale di Taranto. Le indagini sono iniziate nel mese di gennaio 2019 e hanno fatto luce su un gruppo criminale operante nel capoluogo ionico, con epicentro nel rione “Borgo”, tra Via Dante e Via Minniti, dedito ad una vasta e perdurante attività di spaccio di sostanze stupefacenti, costituito da soggetti originari e residenti nel capoluogo ionico, tutti con precedenti specifici. Le investigazioni hanno consentito di accertare una continuativa attività di spaccio di sostanze stupefacenti in un isolato del Rione Borgo di Taranto, in cui, nonostante i numerosi arresti in flagranza, nel corso del tempo, di singoli spacciatori da parte delle Forze dell’Ordine, è stato difficile, nell’immediato passato, svolgere mirate indagini antidroga, a causa di una fitta rete di vedette e telecamere utilizzate per sorvegliare la zona.