Furto all’ufficio postale di Palo del Colle: arrestato un componente della banda

I ladri hanno agito con un escavatore, portando via un ricco bottino

 

È stato arrestato uno dei componenti della banda che con un escavatore ha sfondato l’ufficio postale di Palo del Colle, in provincia di Bari. La banda aveva agito nella notte e in pochi minuti. Un piano ben organizzato e studiato nei minimi dettagli. Con il mezzo, utilizzato nei giorni scorsi per lavori al sistema fognario, i ladri hanno abbattuto prima il cancello di recinzione e poi il vetro blindato dell’ufficio. Poi, con il braccio pneumatico, hanno sradicato lo sportello bancomat, per poi svuotarlo, portando via un bottino da 62mila euro. Subito dopo la fuga. Ma non è andata come pensavano.

 

L’allarme dell’ufficio postale ha attivato immediatamente i carabinieri, che sono arrivati sul posto bloccando le principali vie di fuga. Al loro arrivo i militari hanno subito notato e bloccato un uomo che cercava di allontanarsi a piedi dal luogo del furto. Hanno così ricostruito l’accaduto e hanno arrestato il 36enne, di Bitonto, portandolo nel carcere di Bari.