Modugno (Ba), nascondeva in casa un arsenale: arrestato autista incensurato

L’uomo, 47enne residente a Grumo Appula, andava in giro armato e con indosso diverse dosi di marijuana

 

Andava in giro armato e con indosso diverse dosi di droga. Un autista 47enne di Modugno, in provincia di Bari, è stato arrestato dai carabinieri. Una manovra spericolata con la sua auto, probabilmente per eludere i controlli, ha spinto i militari a inseguirlo e a fermarlo. Perquisito, il 47enne è stato trovato in possesso di una pistola a tamburo con 8 cartucce, accuratamente nascosta nel taschino del giubbotto. E poi un involucro, contenente 5 grammi di marijuana. Così i militari hanno deciso di estendere i controlli anche all’abitazione dell’autista, residente a Grumo Appula.

 

A casa sua, i carabinieri si sono trovati davanti a un vero e proprio arsenale. Sequestrati una pistola ad aria compressa, una a salve senza matricola e priva di tappo rosso, oltre 300 cartucce e circa 1 chilo e mezzo di polvere da sparo. E ancora 71 fuochi d’artificio ed un kit completo per la fabbricazione e produzione di cartucce di fucile, compreso di inneschi, pesi e bilancino, orlatrice, disinnescatore e innescatore, dosatore di polvere da sparo, dosatori manuali di polvere da sparo. L’uomo è stato arrestato e condotto nel carcere di Bari. Ora le indagini sono volte ad accertare come mai l’uomo, un autotrasportatore incensurato, avesse a disposizione tutte quelle armi e munizioni.