Potenza. Rissa a Bucaletto, quattro ai domiciliari

Percosse per strada e due colpi sparati da una pistola scacciacani. E’ la dinamica di una rissa avvenuta nel rione Bucaletto a Potenza: coinvolte quattro persone appartenenti a due famiglie, finite agli arresti domiciliari. Intervenuti polizia e carabinieri, indagini in corso

 

Hanno dato vita ad una colluttazione sfociata a colpi di pistola, successivamente rivelatasi una scacciacani, per fortuna senza ferire qualcuno.

 

Quattro persone sono state poste agli arresti domiciliari dai Carabinieri a Potenza con l’accusa di rissa aggravata. I fatti nel tardo pomeriggio di lunedì nel rione Bucaletto, dove due coppie di persone appartenenti a due distinte famiglie, alcune già note alle forze dell’ordine, si sarebbero fronteggiate all’aperto.

 

Uno di questi avrebbe poi tirato fuori una pistola per sparare un paio di colpi a salve. Sono seguiti attimi di paura con diversi residenti per strada.

 

I militari, giunti sul posto insieme ad una volante della Polizia di Stato, sono riusciti ad identificare e portare in caserma i protagonisti della vicenda, stando ad una prima ricostruzione, scaturita da futili motivi.

 

Nessuno risulterebbe ferito, a parte escoriazioni probabilmente dovute alle percosse della lite. Indagini sono in corso per trovare altri tasselli utili, dalle persone realmente coinvolte alle modalità dell’accaduto e se vi siano testimoni. Durante la serata, l’intera zona di Bucaletto è stata pattugliata dai carabinieri anche con l’ausilio dell’esercito, in servizio nel capoluogo lucano nell’ambito dell’operazione Strade Sicure.