Bari, picchia per 11 anni moglie e figlie: allontanato da casa

L’indagine è partita dopo la denuncia della moglie

 

Avrebbe picchiato per 11 anni, quotidianamente, sua moglie e le due figlie che provavano a difendere la mamma. Il gip del Tribunale di Bari ha eseguito un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e un divieto di avvicinamento alla persona offesa nei confronti di un 48enne del quartiere Carbonara.

 

Finalmente la donna dopo l’ennesima lite, lo scorso 16 aprile, ha trovato il coraggio di chiamare la polizia. Sono così partite le indagini che hanno portato alla esecuzione del provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento.

 

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, l’uomo aveva l’abitudine di bere alcol e di picchiare sua moglie, alla presenza delle due figlie, una delle quali minorenne. Tra le prove raccolte dai poliziotti, anche vari referti medici dai quali emergono i segni sul corpo della vittima delle violenze subite nel tempo. Di qui la decisione del gip che allontana l’uomo dalla casa familiare.