Potenza, giro di vite contro lo spaccio: operazione Trilogy della Polizia

Smantellato un capillare market della droga in strada. A Potenza, operazione Trilogy della Polizia di Stato: 23 i provvedimenti cautelari emessi.

Un gruppo di persone nigeriane con supporto locale, dedito allo spaccio in strada, prevalentemente di droghe leggere e pesanti, ovvero eroina e cocaina. Attività di smercio che aveva assunto un’intensità e frequenza tale da creare un vero e proprio allarme sociale.

E’ questo il quadro in cui è mossa la Polizia di Stato di Potenza nell’ambito dell’inchiesta denominata “Trilogy”: all’alba eseguiti 23 provvedimenti cautelari, di cui 9 custodie in carcere, 13 arresti domiciliari ed 1 obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Le misure sono il frutto di un’articolata indagine su un nutrito numero di persone provenienti dall’Africa che insieme ad altri 3 italiani, due potentini ed un salernitano, in concorso tra loro, avevano posto in essere un intenso market al dettaglio di sostanze stupefacenti. Coinvolte zone importanti del capoluogo lucano, tra cui contrada Marrucaro e viale del Basento, oltre ad interessare le varie strutture di accoglienza presenti in città.
In particolare, l’attività degli investigatori ha fatto emergere un panorama complesso, costituito da rapporti di collaborazione o rivalità tra i vari soggetti. Comune denominatore l’elevata capillarità e dimensione del commercio illegale.

L’operazione, stando a quanto riportato in una nota del procuratore della Repubblica presso il Tribunale potentino, Francesco Curcio, ha visto il coinvolgimento di più uffici e reparti della Polizia di Stato che hanno coadiuvato la Squadra Mobile del capoluogo nell’attività esecutiva.