Sorpresi a giocare d’azzardo, nove denunce nel Barese

Cittadini cinesi scoperti da Gdf, tentano nascondere 7mila euro

Sorpresi dalla Guardia di Finanza a giocare a un tipico gioco cinese all’interno di un circolo culturale adibito a bisca clandestina. E’ successo a Modugno, in pieno lockdown. Le fiamme gialle hanno scoperto nove cittadini cinesi che, incuranti delle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria causata dal Covid 19, si erano tranquillamente riuniti. All’arrivo dei finanzieri il gruppo ha tentato di disfarsi di numerose banconote di vario taglio per una somma complessiva di settemila euro, utilizzate durante il popolare gioco cinese. I giocatori d’azzardo, alcuni con precedenti penali specifici, sono stati denunciati per violazioni connesse alla normativa nazionale in materia di giochi e scommesse, e sanzionati per aver violato i divieti di assembramento per l’emergenza sanitaria. Per l’associazione è scattata la sanzione accessoria della chiusura del locale per cinque giorni. La somma di denaro rinvenuta all’interno del locale è stata sottoposta a sequestro.