Bari, discarica abusiva nella zona industriale: la Polizia Locale sequestra un’area di 2.500 mq

C’erano frigoriferi, lavatrici, forni a microonde, ma anche rifiuti speciali pericolosi, nell’area di 2.500 metri quadri sequestrata nelle scorse ore dalla Polizia Locale di Bari, nella zona industriale. E’ stato anche denunciato il titolare dell’azienda, che ha sede legale nel Brindisino, che utilizzava l’area come fosse una discarica abusiva. Le indagini del Nucleo di Polizia giudiziaria ambientale sono partite qualche settimana fa, a seguito di denunce ed esposti raccolti da altre aziende che lamentavano l’abbandono indiscriminato di rifiuti su aree di loro proprietà.